"Frasche ghiacciate" di Alberto Santini - Fotozoom

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Per saperne di piu' clicca su "approfondisci"

  • Home
  • Storie
  • "Frasche ghiacciate" di Alberto Santini
Giovedì, 11 Aprile 2013 14:23

"Frasche ghiacciate" di Alberto Santini

La foto "Frasche giacciate" di Alberto Santini è stata selezionata con premio speciale dalla giuria di pro.fotografia.it nel concorso "Inverno".

La fotografia sarà pubblicata sulla rivista "Tutti fotografi" di Giugno 2013.

http://pro.fotografia.it/concorsi/concorsi.aspx

Allo stesso concorso la foto di Azelio Magini è stata la più votata dal pubblico.

M 24 19082

Fotografare d'inverno, cosa può suggerire? Paesaggi, neve, disegni di ghiaccio. E questo è il tema dominante delle immagini che abbiamo esaminato. Facile però dire neve, ghiaccio, non altrettanto realizzare immagini di buona qualità: i lavori dei partecipanti al concorso lo sono. A partire dal portfolio di Luciano Battaglia, che dimostra una grande sensibilità e capacità di inquadratura, oltre ad aver trovato una situazione davvero particolare, una mandria di cavalli che avanza a fatica sulla distesa di ghiaccio; anche le altre foto del portfolio sono molto belle.
L'immagine di Erika Poltronieri affascina, con i suoi alberi innevati che puntano verso il cielo, in cui nuvole e neve si confondono. I paesaggi di Marco Corso sono sospesi nel tempo, come quel cannone dell'ultima guerra che punta verso un nemico invisibile.
Con Barbara Corvino entriamo in un ambito grafico, linee bianche e nere che si rincorrono armoniche. Altrettanto grafiche sono le immagini di GianMarco Giacomelli e Alberto Santini, ma con un approccio differente: statico e sinuoso quello di GianMarco, dinamico quello di Alberto, che gioca con il controluce delle cime degli alberi. E Rudi Carolo trasforma un albero in un ricamo, sfruttando in chiave bianconero la tecnica del tone mapping.
A Giusi Gangemi Pappalardo l'inverno suggerisce una visione intensa, intimista, con uno squarcio di luce che si apre tra nubi incombenti; Veronica Nardulli pone lo sguardo su un raggio di luce che dà vita ad un albero, uno solo tra gli altri, dai rami coperti da cristalli di ghiaccio.
Classico il paesaggio di Giovanna Furlan, realizzato con grande sapienza tecnica, alberi sottili che si distendono attraverso infinite tonalità di grigio in un'atmosfera morbida.

Gli autori più votati dal pubblico sono Marco Gargiulo, Giovanni Illarietti e Azelio Magini: vincono un abbonamento a TF per sei mesi.

Letto 1606 volte